Febbraio 2021

In questo inizio dell’anno speciale dedicato a San Giuseppe invitiamo a leggere la Lettera apostolica di Papa Francesco Patris corde – Con cuore di padre, pubblicata in occasione del 150. anniversario della dichiarazione di San Giuseppe quale Patrono della Chiesa cattolica. Questo scritto presenta Giuseppe come uomo, sposo, lavoratore e padre nella tenerezza, nell’obbedienza e nell’accoglienza e rimette quindi al centro l’esercizio e il compito della paternità anche per il nostro oggi.
Il secondo suggerimento di lettura ha un taglio biblico ed è testo di J.M. Rodriguez Olaizola, gesuita e sociologo, Davanti a una pagina di Vangelo. L’autore ci aiuta ad addentrarci, con un linguaggio semplice ma accattivante, tra le pagine del Vangelo, a percorrere la storia lì narrata, a incontrare i diversi personaggi presentati: passione, amore, tristezza, amicizia, solitudine, paura, gioia, odio… tutti frammenti della nostra umanità, fragile e potente al tempo stesso. Fare così un percorso che porta a cogliere il volto di Dio che si rivela, la sua parola per e nella nostra vita, per e nel nostro mondo, che continua a essere buona novella per nostre tante storie e pieghe di vita desiderose di senso e bisognose di speranza.
Il terzo libro proposto riguarda invece l’ambito liturgico ed è Il pozzo e la sorgente. Sensi e sentimenti nella liturgia di P. Tomatis, presbitero torinese. È forse necessario in questo periodo in cui le celebrazioni sono state ‘toccate’ e ‘ritoccate’ dalle norme anti-contagio, riavvicinarci alla liturgia quale pozzo da cui attingere acqua viva con tutta la nostra umanità, fatta non solo di parole, ma soprattutto di sguardi, di sensi e di affetti, per fare del nostro stesso corpo, con la sua sensibilità, con le sue ferite, con i suoi slanci, il luogo dell’incontro con Dio e con la comunità stessa.